pubblici

EMERGENZA COVID-19 – INDICAZIONI PER L’ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI

Gli uffici del Comune di Canale rimangono operativi anche attraverso le modalità di lavoro agile previste dalle disposizioni di legge vigenti.

I cittadini possono usufruire dei servizi comunali solo su appuntamento per le pratiche inderogabili e urgenti, contattando i singoli uffici previa telefonata o comunicazione via email.

Per prenotazioni il numero telefonico comunale è 0173  979129

interno 1 : anagrafe, stato civile, elettorale

interno 2 : ufficio finanziario

interno 3 : ufficio tributi

interno 4 : urbanistica, manutenzioni, raccolta rifiuti

interno 5 : ufficio edilizia pubblica

interno 6 : ufficio servizi sociali

interno 7 : ufficio vigili urbani

 **************************

DPCM 3 novembre 2020

Pubblicato il testo del DPCM 3 novembre, in vigore da venerdì 6 novembre a giovedì 3 dicembre, con misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.
Disponibile inoltre:
le disposizioni valide in tutto il Piemonte (Regione Piemonte);
la registrazione della conferenza stampa del Presidente Conte;
l’infografica con le principali misure (pdf) per aree di criticità;
– il modello di autodichiarazione (Ministero Interno).
Durante la conferenza stampa, il Presidente ha annunciato che il Piemonte rientra nelle regioni a criticità alta, denominata area rossa, insieme a Lombardia, Calabria e Valle d’Aosta (si veda il decreto del Ministero della Salute del 4/11).
Sul sito del Governo, le risposte alle domande più frequenti sul nuovo DPCM (attività commerciali, spostamenti, …).

 

COMMEMORAZIONE DEFUNTI – 01 NOVEMBRE 2020

Si avvisa la cittadinanza che in occasione della commemorazione dei defunti del prossimo 01/11/2020, in ottemperanza alle disposizioni vigenti inerenti il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Coviv-19,  l‘accesso al Cimitero Comunale viene regolamentato con INGRESSO UNICO dal cancello principale (Vecchio Cimitero) ed USCITA dal cancello opposto (Nuovo Cimitero).

Si segnala, altresì, che non verrà celebrata la S.Messa nell’area cimiteriale prevista per le ore 15,00 di domenica 01 novembre.

La S.Messa verrà celebrata, come di consueto, alle ore 18,30 nella chiesa Parrocchiale di S.Vittore.

Si raccomanda caldamente il rispetto delle vigenti disposizioni per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Coviv-19 anche nell’area cimiteriale ed, in particolare, il divieto di assembramenti,  il mantenimento delle distanze di sicurezza interpersonali  e lobbligo di avere sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli correttamente anche in tutti i luoghi all’aperto.

Emergenza epidemiologica da Covid-19 – D.P.C.M. 24/10/2020

DPCM 24 ottobre

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il testo del DPCM 24 ottobre con misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.
Il testo in versione pdf e docx è presente inoltre sul sito del Governo.

Il DPCM entra in vigore da lunedì 26 ottobre.

Disponibile la registrazione della conferenza stampa del Presidente del Consiglio Conte.

INOLTRE

Dal 26/10 spostamenti vietati in Piemonte dalle 23 alle 5

Firmata l’ordinanza dal ministro della Salute Roberto Speranza d’intesa con il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio che stabilisce che, da lunedì 26 ottobre al 13 novembre 2020, saranno vietati in tutto il Piemonte gli spostamenti dalle 23 alle 5 del mattino dopo. Faranno eccezione comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e urgenza, motivi di salute oppure il rientro a casa o presso la propria dimora, che dovranno essere certificate con una autodichiarazione.
Testo dell’ordinanza (.pdf)
Modello di autodichiarazione (.pdf)

 – CHIARIMENTI ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE – REGIONE PIEMONTE (.pdf)

Dal 24 chiusura dei centri commerciali (non alimentari) il sabato e la domenica

In Piemonte dal 24 ottobre stabilita, con decreto regionale, la chiusura dei centri commerciali il sabato e la domenica (ad esclusione degli esercizi di vendita di generi alimentari, farmacie e studi medici, locali di ristorazione e tabaccherie). La chiusura riguarda gli esercizi di oltre 2500mq di superficie di vendita e attività annesse e pertinenti (per i comuni con oltre 10 mila abitanti) e oltre 1500mq per i comuni fino a 10 mila abitanti (si veda in dettaglio il punto 28 del decreto regionale 111)
Inoltre, confermata la chiusura notturna, dalla mezzanotte alle 5, di tutte le attività commerciali al dettaglio (ad eccezione delle farmacie) e il divieto di vendita di alcolici dopo le ore 21 in tutte le attività commerciali (anche attraverso apparecchi automatici), escluso il servizio di consumazione al tavolo negli esercizi di ristorazione.
Ulteriori informazioni e il testo del decreto sulle pagine dedicate del sito della Regione.

Permane, l’obbligo (nazionale) di avere sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli anche in tutti i luoghi all’aperto

AVVISO ALLA CITTADINANZA – OBBLIGO DI MASCHERINA

In allegato l’avviso sindacale che, per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, dispone l’uso della mascherina

EMERGENZA CORONAVIRUS – OBBLIGO MASCHERINE

Mascherine obbligatorie all’aperto dal 29/5 al 2/6/2020

Il presidente Alberto Cirio ha firmato l’ordinanza che prevede da venerdì 29 maggio fino alla mezzanotte di martedì 2 giugno, salvo diverse regolamentazioni dei sindaci relative al proprio territorio comunale, l’obbligo di usare la mascherina in tutti i luoghi pubblici all’aperto, ma solo all’interno dei centri abitati e nelle aree commerciali. Per quanto riguarda le attività di ristorazione l’uso della mascherina non è obbligatorio per chi siede ai tavoli di un locale, sia all’interno che all’esterno nei dehors.
Non sarà, inoltre, obbligatorio indossare la mascherina mentre si pratica attività sportiva e motoria, se si hanno meno di 6 anni, o se si hanno patologie incompatibili con il dispositivo.
Il testo dell’ordinanza n. 67 del 27/5.
Fonte: Regione Piemonte

CORONAVIRUS – D.P.C.M. 17 maggio 2020

Il Presidente Conte ha annunciato le iniziative per il proseguimento della Fase 2 in una conferenza stampa (video e sintesi sul sito del Governo).
Pubblicato sul sito del Governo il testo del DPCM 17 maggio (pdf) e dei 17 allegati (tra cui i 7 protocolli di intesa con le confessioni religiose, le linee guida concordate con la Conferenza Regioni e Province autonome, e gli accordi con le parti sociali per le misure negli ambienti di lavoro).
Il Presidente ha anticipato alcuni punti: da lunedì 18 maggio, via libera alla circolazione all’interno della propria regione, senza autocertificazione. Si potrà andare dove si vuole, la vita sociale riprende. Rimangono i limiti per chi è in quarantena o chi ha sintomi.
Resta il divieto di assembramento in luoghi pubblici, la necessità di rispettare il distanziamento. Portare sempre con sè una mascherina: andrà obbligatoriamente indossata nei casi previsti (trasporti pubblici, luoghi chiusi, ovvero in posti affollati).
A riguardo delle riaperture annunciate e qui riportate, queste potranno avvenire nel rispetto delle Linee di indirizzo sui protocolli di sicurezza da adottare concordate con la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, che specificano le misure da adottare per i principali settori di attività. In Piemonte è previsto uno specifico calendario, come da ordinanza regionale.

Dal 18 riaprono i negozi di vendita al dettaglio e tutti i servizi legati alla cura della persona. Prevista, in Piemonte da sabato 23, la riapertura anche per bar, ristoranti, pub, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie.
Riprendono le celebrazioni liturgiche, nel rispetto delle misure anticontagio.
Dal 25 maggio, riaprono palestre, piscine e centri sportivi.
Dal 15 giugno, teatri e cinema.
Dal 3 giugno sarà possibile spostarsi nei paesi europei e tra le regioni.
Le regioni potranno ampliare o restringere tali misure.

CORONAVIRUS – 4 maggio comincia la fase di convivenza con il virus

Comincia col 4 maggio la fase di convivenza con il virus (integrazione con disposizioni regionali)

Si apre da oggi 4 maggio con la cosiddetta “fase 2” ovvero un periodo di convivenza con il virus  nel quale continuano ad essere necessarie le misure di distanza sociale e di protezione individuale per evitare la ripresa della curva del contagio. Continua a leggere

CORONAVIRUS – dal 4 maggio comincia la fase di convivenza con il virus

Comincia dal 4 maggio la fase di convivenza con il virus

Ci aspetta una sfida complessa: così il Presidente Conte nel messaggio di domenica 26 aprile (registrazione video dal sito del Governo). Si apre, ha detto il Presidente, un periodo di convivenza con il virus, nel quale continuano ad essere necessarie le misure di distanza sociale e di protezione individuale per evitare la ripresa della curva del contagio.

Dal 4 maggio al 18 maggio: consentiti gli spostamenti Continua a leggere

ORDINANZA DI PROROGA ESERCIZIO IMPIANTI TERMICI DI PRODUZIONE ED UTILIZZAZIONE DEL CALORE

Si avvisa che con ordinanza n. 29 del 15/04/2020, è stata autorizzata la proroga dell’accensione degli impianti di produzione, distribuzione ed utilizzazione calore nel territorio comunale, fino alla data del 30 aprile 2020.

CORONAVIRUS – PROROGA MISURE DI CONTENIMENTO

Coronavirus: le misure di contenimento prorogate sino al 3 maggio 2020

Il Presidente del Consiglio, Conte, ha firmato il decreto che proroga sino al 3 maggio le misure di contenimento già in vigore.
Il Presidente ha sottolineato come sia stata una decisione necessaria per tutelare la salute dei cittadini, per non vanificare i sacrifici sinora fatti, e che occorre tenere alta la soglia di attenzione.
Continua a leggere

Calendario news

novembre: 2020
L M M G V S D
« ott    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Archivio news